Sì, per salvaguardare i posti di lavoro

Ne abbiamo sentite di tutte i colori sulla Riforma III delle imprese: da chi in mala fede afferma che le multinazionali pagheranno meno imposte quando invece è vero il contrario, a chi di proposito omette di dire che tutte le piccole e medie aziende beneficeranno di una riduzione delle imposte. Continua a leggere

Export: garanzia di successo per le aziende ticinesi

È ormai puntuale e consolidato l’appuntamento annuale con i dati dell’inchiesta congiunturale della Cc-Ti. Per il 2016 vi è stato un trend generale positivo secondo le 281 aziende ticinesi che hanno risposto al sondaggio. Da rimarcare che si ricalcano i dati dell’anno precedente i quali hanno subito una scossa causata dall’effetto franco forte dell’inizio del 2014. Continua a leggere

SÌ al Controprogetto per combattere veramente il dumping salariale!

NO all’iniziativa dell’MpS “Basta dumping”

L’iniziativa popolare “Basta con il dumping salariale in Ticino!” è sproporzionata, statalista, costosa ma anche poco efficace ed incoerente rispetto all’esistente.

Mi verrebbe da dire che l’unico pregio è quello di sollevare il tema della vera o presunta fragilità del mondo del lavoro – una delle principali preoccupazioni degli svizzeri secondo il Sorgenbarometer – ma ad essere onesti il tema in oggetto non è una grande novità visto che tutti i politici di tutti gli schieramenti si sono espressi sull’importanza di rafforzare il mondo del lavoro, pilastro preziosissimo del nostro sistema-Paese. Continua a leggere

AVSPlus prevede misure unilaterali

Non è la prima volta che siamo chiamati ad esprimerci sul futuro dell’AVS. Un tema fondamentale di portata intergenerazionale su cui alle prossime votazioni il popolo svizzero dovrà decidere se aumentare del 10% tutte le rendite dei pensionati. Si tratta di una proposta (“AVSplus”) promossa e sostenuta dall’Unione sindacale svizzera. Continua a leggere

Economia verde: non esageriamo!

Limitare le libertà personali tanto da dover rinunciare a farsi una doccia calda o mangiare una banana? Queste sono solo due delle estreme conseguenze che dovremmo affrontare – nella normalità di tutti i giorni – nel caso in cui il popolo svizzero decidesse di approvare l’iniziativa «Per un’economia sostenibile ed efficiente in materia di gestione delle risorse (economia verde)» Continua a leggere

L’export svizzero con il vento in poppa

Con un surplus della bilancia commerciale di 19,3 miliardi di franchi, il commercio con l’estero svizzero continua la sua evoluzione positiva cominciata a metà 2015. Secondo i dati dell’Amministrazione federale delle dogane (AFD) relativi al primo semestre del 2016, le esportazioni svizzere sono infatti progredite del 5,1 %, a 105,4 miliardi di franchi, e le importazioni del 3,9 %, a 86 miliardi, rispetto ai primi sei mesi dell’anno precedente. Continua a leggere